COLLEZIONI DIGITALI

I contenuti della Biblioteca Digitale Ligure si compongono di numerose collezioni digitali, nel senso di insiemi di documenti digitalizzati in un unico intervento o campagna di acquisizione.

Una collezione digitale intesa in questo senso può coincidere con una raccolta presente in biblioteca, oppure consistere di originali distinti ma oggetto di una campagna di digitalizzazione perché affini per tematiche o altre caratteristiche.

Le collezioni presenti della BDL sono state realizzate da soggetti diversi nel corso di un notevole periodo di tempo, per cui possono differenziarsi per le caratteristiche tecniche delle immagini (o degli altri oggetti digitali) e dei metadati, in conseguenza dell'evoluzione dei criteri di realizzazione di queste attività e di quella degli strumenti di digitalizzazione.

Di seguito si elencano le raccolte già presenti o in fase di trattamento per l'acquisizione, con l'avvertenza che nella BDL possono anche essere presenti pezzi singoli digitalizzati autonomamente senza quindi che appartengano ad una raccolta.

  1. Cinquecentine e libri di medicina dei secoli 16. e 17. della Biblioteca Medica Mario Segale dell'Ospedale Galliera di Genova
  2. Documenti antichi, manoscritti o a stampa, di carattere geografico e cartografico
  3. Raccolta fotografica della Biblioteca Civica di Camogli
  4. Libri antichi e manoscritti della Biblioteca Civica Berio di Genova
  5. Opuscoli della Biblioteca Civica Mazzini di La Spezia
  6. Periodico "Il Mare" della Biblioteca Civica di Rapallo
  7. Collezione Manoscritti, incunaboli e libri antichi della Biblioteca Civica Barrili di Savona
  8. Periodici locali della Biblioteca Civica Barrili di Savona
  9. Carteggio Tardy
  10. Periodici della Biblioteca Civica "L.Lagorio" di Imperia
  11. Raccolta di cartoline storiche del Comune di Sanremo
  12. Collezione cartografica antica Biblioteca Universitaria di Genova
  13. La Prima Guerra Mondiale nel Fondo Militare della Biblioteca Universitaria di Genova: Lo scritto e l’immagine come testimonianza
  14. Periodico quotidiano "Il Lavoro" di Genova
  15. Giornali d'epoca della Biblioteca Clarence Bicknell di Bordighera
  16. La mensa dei poveri, la mensa dei ricchi: cibo e dintorni

 

Cinquecentine e libri di medicina dei secoli 16. e 17. della Biblioteca Medica Mario Segale dell'Ospedale Galliera di Genova

La Biblioteca medica "Mario Segale" degli Ospedali Galliera di Genova è una biblioteca specializzata in scienze bio-mediche, istituita nel 1908. Il suo patrimonio comprende una ricca collezione di fondi storici (secc. XVI-XVIII) riguardanti i settori delle scienze biomediche e della clinica medica, nonché donazioni di medici dell'Ente (secc. XVII-XX). Ma il vero tesoretto è costituito dal fondo che comprende i libri di Pietro Francesco Pizzorno (1709-1789), Lettore di Teoria Medica nelle Scuole del Venerabile Ospitale di Pammatone, attento al progresso scientifico (fu fautore dell'innesto del vaiolo), raccolse il meglio della produzione del suo tempo, oltre che testi del Cinque e del Seicento. Qualche nome: Vander Linden, Bartholin, Etmüller, Hoffmann, Boerhaave, Jean Fernel, Sennert, Bonnet, De Le Boe, Antonio Musa Brasavola, Thomas Willis. La presente collezione è stata digitalizzata già alla fine degli anni 90 e primi anni 2000 (risente delle limitazioni tecniche dell’epoca) e comprende tutte le cinquecentine (soprattutto a carattere religioso e giuridico) e parte delle edizioni di carattere medico e scientifico del Sei e Settecento.

Vai alla collezione

 

Documenti antichi, manoscritti o a stampa, di carattere geografico e cartografico

Documenti antichi, manoscritti o a stampa, di carattere geografico e cartografico posseduti dalla Biblioteca Civica Berio di Genova, dalla Biblioteca Civica Barrili di Savona e dalla Biblioteca Civica Mazzini di La Spezia.

Vai alla collezione

 

Raccolta fotografica della Biblioteca Civica di Camogli

Fotografie, opera di Juanito Mortola, possedute dalla Biblioteca Civica di Camogli e risalenti per lo più al periodo 1890-1910 (non è possibile la datazione precisa di ogni singola fotografia), che ritraggono prevalentemente vedute e persone di Camogli.

Vai alla collezione

 

Libri antichi e manoscritti della Biblioteca Civica Berio di Genova

Nella Biblioteca Civica Berio di Genova le collezioni antiche e specializzate contano un patrimonio di oltre 100.000 documenti, con libri antichi a stampa (tra i quali 324 incunaboli e 4.700 cinquecentine) e manoscritti (quasi 9.000 unità tra libri, documenti e lettere), di cui vengono qui proposte alcune fra le opere più richieste, in particolare storiografiche come gli Annales Ianuenses del Caffaro, gli Annali di Partenopeo, del Casoni e di Roccatagliata, i manoscritti più preziosi come il Codex Berianus Chiensis, il Liber Abaci, l’Offiziolo Durazzo, le miscellanee storiche ottocentesche di Marcello Staglieno, quelle più antiche di Francesco Maria Accinelli ed altre opere pubblicate dalla Repubblica di Genova.

Vai alla collezione

 

Opuscoli della Biblioteca Civica Mazzini di La Spezia

Vastissima collezione di opuscoli della Biblioteca Civica Mazzini di La Spezia, soprattutto del 19. secolo e della prima parte del 20., in gran parte di difficilissima reperibilità. Trattano di vari argomenti, ma molti riguardano la città della Spezia o il territorio spezzino (storia, politica, amministrazione pubblica, economia, cultura e tradizioni locali).

Vai alla collezione

 

Periodico "Il Mare" della Biblioteca Civica di Rapallo

"Il Mare" è un periodico a cadenza settimanale pubblicato a Rapallo dal 1908 al 1939 e successivamente fra gli anni 1954 e 1956; esistono anche 2 numeri sciolti (anni 1940 e 1941). "Il Mare" costituisce una preziosa fonte per ricerche sulla storia locale.

Vai alla collezione

 

Collezione Manoscritti, incunaboli e libri antichi della Biblioteca Civica Barrili di Savona

Vai alla collezione

 

Periodici locali della Biblioteca Civica Barrili di Savona

Vai alla collezione

 

Carteggio Placido Tardy

Il Carteggio del matematico Placido Tardy (Messina 1816-Firenze 1914), donato alla Biblioteca universitaria di Genova nel 1925 dal professore Gino Loria, al quale rimane legata la segnatura dell’epistolario, e' caratterizzato dalla corrispondenza (784 unita') di prestigiosi matematici italiani col Tardy, professore universitario e attivista politico risorgimentale..

Vai alla collezione

 

Periodici della Biblioteca Civica "L.Lagorio" di Imperia

Il fondo dei periodici locali storici della Biblioteca L. Lagorio di Imperia comprende in particolare 3 testate legate alla cronaca di Porto Maurizio, che, prima di essere accorpato ad Oneglia costituendo il Comune di Imperia, è stato fino al 1923 un comune autonomo. Questi periodici, che coprono in linea di massima il periodo che va dal 1870 all’inizio della prima guerra mondiale, e hanno in genere cadenza settimanale, sono Il Corriere di Porto Maurizio, La Provincia: giornale ebdomadario di Porto Maurizio, Il Porto Maurizio e infine La Lima, giornale socialista edito invece ad Oneglia.

Vai alla collezione

 

Raccolta di cartoline storiche del Comune di Sanremo

La collezione di cartoline storiche posseduta dalla biblioteca Corradi di Sanremo è costituita da circa 2000 tra cartoline e foto che ritraggono paesaggi, monumenti, strade, ville ed alberghi di Sanremo tra la fine dell’Ottocento e gli anni precedenti la Seconda Guerra Mondiale, in particolare nel periodo d’oro del turismo internazionale e della Belle Epoque.

Vai alla collezione

 

Collezione cartografica antica Biblioteca Universitaria di Genova

La collezione cartografica antica della Biblioteca Universitaria di Genova è costituita da opere a stampa, mappe e carte relativi ai secoli XV-XIX per un totale di oltre 6000 documenti cartografici rilegati in volumi o in fogli sciolti di carattere eterogeneo per dimensioni e natura. Non si tratta di materiale conservato in una specifica sezione della biblioteca, ma costituisce parte integrante di alcune sale costitutive della originaria libraria del Collegio dei Gesuiti di Genova. Vi figurano inoltre documenti cartografici relativi a fondi librari di costituzione più recente, ma non di minore interesse.

Vai alla collezione

 

La Prima Guerra Mondiale nel Fondo Militare della Biblioteca Universitaria di Genova: Lo scritto e l'immagine come testimonianza

La Biblioteca Universitaria di Genova nel 1934 ha avuto in cessione permanente la Biblioteca del Presidio Militare di Genova. Dal fondo, ricco di testi riguardanti le discipline belliche, a partire dal 2012 e nella prospettiva della ricorrenza del Centenario della Prima Guerra Mondiale, sono stati scelti e digitalizzati testi relativi alla Grande Guerra.

Vai alla collezione

 

Periodico quotidiano "Il Lavoro" di Genova

"Il quotidiano genovese Il Lavoro, (1903-1992) uscì sotto la direzione del parlamentare socialista Giuseppe Canepa, diventando anche sotto il regime fascista la voce delle istanze sociali e sindacali dei portuali genovesi. In seguito organo della federazione socialista ligure, dal 1947 al 1968 ebbe come direttore Sandro Pertini. Dal 1992 ha cessato di esistere come testata autonoma ed è stato assorbito nelle pagine locali del quotidiano La Repubblica. Il progetto di digitalizzazione curato dalla Provincia di Genova ha avuto ad oggetto gli esemplari custoditi presso Sala dell'Archivio di Palazzo Doria Spinola, che coprono gli anni dal 1907 al 1958."

Vai alla collezione

 

Giornali d'epoca della Biblioteca Clarence Bicknell di Bordighera

Si tratta di una collezione di periodici locali storici come il Pensiero di Nizza, La Via Aurelia, Journal de Bordighera, alcuni dei quali in lingua francese, e la rivista di giardinaggio inglese Gardeners, di cui la biblioteca Bicknell possiede alcune annate tra fine Ottocento e inizio Novecento legate al fondo Bicknell-Hanbury.

Vai alla collezione

 

La mensa dei poveri, la mensa dei ricchi: cibo e dintorni

La Biblioteca Universitaria di Genova, proprio per essere nata in età moderna e grazie all'accorpamento di varie raccolte librarie di pregio, vanta un eccezionale patrimonio di pubblicazioni sui più svariati argomenti correlati alla cultura e all'economia enogastronomiche. Dai trattati di botanica a quelli di zoologia, dalle ricette di cucina ai metodi per la lavorazione dei prodotti conservieri, dai manuali agricoli a quelli sull'allevamento degli animali. Il tutto nell'ottica particolare della Liguria, regione povera di prodotti ma ricca di contatti, che in tutta la sua storia ha saputo fare tesoro di ciò che le sue navi importavano dal resto del mondo per ricavarne sintesi originali di assoluta qualità e gradevolezza.
La selezione di volumi proposta è soltanto uno dei tanti, possibili percorsi nei meandri delle nostre collezioni librarie, ma offre comunque una serie di esempi interessantissimi su come, nel corso dei secoli, i semplici gesti del mangiare e del bere, siano diventati dei veri e propri riti, con tutto il loro corollario di officianti, luoghi di culto e procedure di preparazione.

Vai alla collezione